8.10.12

Le sventure di San Siro

10/9: Piazza Esquilino invasa dalla fogna "destata" dal cantiere M5
Oltre al Garibaldi, violentato anche da altro cemento, la linea 5 ha reso San Siro un quartiere degradato. E' il prezzo da pagare per un servizio che impreziosirà(?) l'area. Eppure i cantieri sono malvisti. Critiche vengono mosse da diversi abitanti su come sono stati impiantati e la foto a fianco potrebbe confermarlo. Un episodio (quasi come la sparatoria di una settimana fa) che non ha fatto notizia perché forse San Siro ultimamente non ama molto il sindaco.
Non bastava un evento calcistico o d'altro genere ogni 3 giorni (un terzo di smog in più), il traffico, anche pubblico, impazzito, i parcheggi inesistenti (per la gioia dei residenti), la militarizzazione, gli atti di microcriminalità e violenza durante le partite - e per quanto ufficializzata da poco, la partenza dell'Inter che snellirà il Meazza e la zona dai suoi match è ancora tutta da "costruire".
Intanto il quartiere vive una situazione alla Quarto Oggiaro di una volta, spaccato com'è dai cantieri. Capita che i mezzi di soccorso fatichino a raggiungere il luogo di un'emergenza, e mica solo durante le partite. Poi, soprattutto i topi d'auto hanno imparato che a San Siro si frega bene anche senza calcio.
Il Palazzetto dello Sport, o meglio l'area su cui sorgeva, resta una bomba ecologica, abbandonata a sé; il 7/11 verrano sfrattati i cavalli delle piste ippiche contigue al parco di Trenno, un gran bel pezzo di verde a rischio, come del resto le altre appetitose aree della Snai che, con in giro grandi delinquenti come un D'Alfonso, non si può mai sapere che fine faranno, all'uscio i Berlusca&Moratti (Ligresti ha già pasteggiato in zona, grazie); questo, nonostante la vocazione che si vorrebbe ecologista della giunta Arancione scolorito.
La preoccupazione più grande resta il termine dei lavori della linea fantasmilla: se il Lotto 1 non ha ancora visto l'inaugurazione (dopo ferragosto la sorpresa dell'ennesimo rinvio), il 2, Garibaldi-San Siro, verrà terminato nel 2017?

Nessun commento:

Posta un commento