14.1.13

Milano ha tanto umido

Gongolano Maran e le boss di Amsa: l'umido sta andando bene. Però questa foto di oggi pomeriggio al Giambellino fa sorgere qualche dubbio sull'affermazione del comunicato "sono state riscontrate minime quantità di frazioni estranee, come ad esempio i sacchetti di plastica". Meglio non dire che molto merito hanno le buste degradabili dei supermercati, esternalità positiva della bufala per cui non si potevano più produrre sacchetti di plastica. Pazienza se Milano non raggiungerà il tetto di legge del 65% (fine 2012) e Amsa solo l'anno scorso ha elevato più di 55.000 sanzioni. Alla faccia dei ringraziamenti alla popolazione e della decantata potenza della sensibilizzazione. Persino Area C rende meno delle multe. (Brividi, che deciderà in merito lo staff dell'assessore alla Apple?).
Quanto raccolto dai cassonetti marroni pare vada a finire a Montichiari (BS). Il passato fallimento di Muggiano ed ex-Maserati per la puzza - spia peraltro di impianti costruiti male - hanno consigliato una centrale più decentrata, per fortuna senza i viaggi transregionali, dispendiosi in denaro e ambiente, che è costretto a fare ad esempio il comune di Roma.
Dall'umido si ricavano compost e biogas: quest'ultimo però contiene batteri pericolosi, tanto che, ricorda Wikipedia, nel territorio del Parmigiano sono vietate centrali a biogas, materiale sospettato per l'epidemia di Escherichia coli in Germania del 2011, 18 morti e migliaia di animali con botulismo.
Ci teniamo questa minaccia e l'aria ammorbata dagli inceneritori, che col calo dei rifiuti sono affamati ma il modello si vuole mantenere, non si sa mai. Ce l'hanno anche in Svezia, tanto che là devono importare spazzatura. Non ricicliamo l'olio di frittura, troppo sbattimento. Rimaniamo contenti se anche Legambiente riporta pedissequo il trionfale comunicato comunale. Ma maxime, gioiamo di avere amministratori incapaci, idiotamente autocelebrativi alla Pierfrancesco. Ma perché chi passa sopra i malconci polmoni, in primis di tutti i piccoli milanesi, non dovrebbe essere perseguito penalmente?

Nessun commento:

Posta un commento