24.1.16

ma io non voto

Non ho molto da dire. Ho deciso di non votare alle prossime amministrative (primarie giammai, almeno, queste qua, truffette da quattro soldi). Per via della delusione di Pisapia, zombie fagocitato dagli zombie del Pd, la sodomizzazione di Expo, da cui viene questo funambolo simpaticamente agghindato nella trasfigurazione del mio giudizio.
Sala assomiglia al padre maestro che avevo in seminario, ma m'inquieta per ben altro. Vincerà le primarie, comunque non le elezioni. Avremo un sindaco di destra, ancora. Certo il mio voto è uno, lo so e parlarne qui non muoverà neanche dolci fili d'erba. Ma sono esasperato e quasi mi prometterei di non votare mai più, pensando solo al maestro Franco.
Di tutte le letture, abbastanza disilluse, su questo circo di sinistra, che farà festa a Carnevale e piangerà a primavera, trovo efficace la visione del Comitato No Canal
Per quanto mi riguarda, trovo giusto astenermi. E il lavoratore sociale che è in me è d'accordo.
Un'ultima sciocchezzuola: ho sempre messo le foto nei post in modo un po' manicheo, cioè il "buono" a sinistra, il cattivo a destra e quindi Sala non potevo proprio, piazzarlo a sinistra...

Nessun commento:

Posta un commento