9.5.16

ci sono topi tutt'in centro

L'estate scorsa ci fu una piccola querelle tra il Comune e un'associazione animalista, a proposito di una presenza spaventosa di topi a Milano. Non vorrei procurare allarmi, ma all'epoca capitò la chiusura dello storico Mc Donald's di San Babila. La cronaca riportò un laconico "motivi tecnici" a spiegazione, ma... Ma è possibile? Qual è stata la vera ragione? Gira voce che si sarebbe trattato di qualcosa di specifico, invece. Topi. Li si può vedere anche davanti ai ristoranti più famosi. Col buio, con la quiete della notte.
Sembra che da tempo le forze di Polizia siano impegnate a pattugliare le zone più centrali di notte, principalmente cercando di dissuadere i clochard che cerchino ricovero da quelle parti, più riparate rispetto alla periferia. Potrebbe sembrare un motivo elettorale, di sicurezza, perché no, ma si tratta solo di alcuni punti. In altri, i "senza dimora" vengono lasciati stare. Perché?
Gli avvistamenti non mancano. Non sono mai mancati ma se succede che, magari, aumentino, ci si deve preoccupare?
Voci, certo, ma se girano, saranno poi così infondate? Può essere davvero che tutto il movimento di cantieri abbia provocato delle proliferazioni così massicce? Tanto più che i lavori fervono ancora: rimasugli di Expo, un po' ovunque, piazza Axum, piazza Leonardo e poi c'è la lunghissima M4, dal Giambellino a Linate.
Mi ha sempre colpito osservare che in molti edifici pubblici (ospedali, sedi comunali), siano alcuni dipendenti a mantenere piccole colonie feline. Mi chiedo spesso se vi sia un motivo affettivo o, piuttosto, interessato. I gatti in centro però non sono tanti.
Se ho sparato a zero inutilmente, mi scuso, ma se c'è davvero un allarme di questo tipo, sarebbe forse necessario qualche chiarimento istituzionale, e poi, nel caso, ritrovare i nostri antichi alleati, i pigri, ma combattivi gatti.

Nessun commento:

Posta un commento