15.2.14

Binari marci

Ieri sera verso le 20, un tram della linea 33 ha deragliato, mentre curvava da via Lazzaretto in viale Tunisia. Placidamente, come sviato da un bambino che gioca, il carrello posteriore è uscito dai binari. Immediati i disagi, visto che oltre alla propria, il mezzo ha bloccato anche l'altra direzione. 
Il sito dell'Atm non ha parlato dell'accaduto, né ho letto la notizia in rete. Per fortuna, nessun ferito, anzi i passeggeri erano piuttosto increduli.
Meno lo era la tabaccaia di quell'angolo: "Per forza, qui i binari sono tutti  marci!". In effetti, se nella foto si nota appena il graffio prodotto dal carrello sull'asfalto, proprio però dove è fermo si vedono un bel po' di crepe a fianco del binario. E' quello che può aver fatto deragliare una vettura con massa a vuoto di 15 tonnellate?
Difficile non pensare che questo incidente sia tra i tanti causati dai tagli economici, dalla riduzione di sicurezza che vive l'Azienda. Sospettabile ancora di più, visto l'imbarazzato(?) silenzio sull'accaduto.
Cosa serve di più a Milano, l'Expù o un trasporto pubblico efficiente e a prezzo sociale? Comunque esprimo un piccolo plauso al tranviere che ha saputo evitare il peggio, con prudenza. Aveva anche un'aria abbastanza avvilita: il primo collega accorso gli chiede se stia bene. Lui si volta verso il fondo del tram, si piega un po' a guardare il carrello e risponde: "Sì, ma... hai visto che roba...?"

Nessun commento:

Posta un commento